Da pasta & patate a Stoccarda ...e ritorno

13,00
12,00
-8%
Quantità:
Prodotto aggiunto al carrello. Vai al carrello
È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto Vai al carrello

SKU 00177
EAN 9791281248144
Spese di spedizione: gratis
Consegna prevista entro Venerdì 26/07

Tags   #alcheringa  #gianniborrelli  #napolicalcio  #coppauefa  #uefa  #napoli 

«Non vorrei che litigaste con i tifosi della Lazio! [...] vi ho preparato una scodella con dentro venti polpette fritte. Nel caso di qualche tafferuglio, voi offrite le polpette e non vi preoccupate.» [...]
Fu quel giorno che nacque la indimenticabile Polpetta della Pace.


Un iconico viaggio nel calcio e nella società degli anni ’80. Questo racconto di Gianni Borrelli cattura l’anima di Napoli e del nostro calcio di quegli anni con passione ma anche romantica nostalgia. 
Una lettura imprescindibile per ogni tifoso azzurro. 
Per me un onore vestire quella maglia, con quella squadra, con quei compagni, con quei tifosi (per me i migliori del mondo) e con Diego. Una esperienza che mi ha segnato, mi è entrata nell’anima e la porto sempre con me. 
Come calciatori del Napoli abbiamo contribuito a dare emozioni a quello straordinario pubblico sugli spalti ma, leggendo questo libro, devo dire che mi sono emozionato io.  
Alessandro Renica

Gianni Borrelli racconta una  Napoli anni ’80 con un cuore pulsante di passione calcistica e umorismo. 
Un viaggio nostalgico negli anni d’oro del nostro calcio, un must per chi ama il Napoli, ma anche Napoli e il suo spirito indomito. 
Gianni Borrelli sintetizza, portandoci con lui nella dimensione tifoso, la capacità tutta partenopea di tramutare la vita quotidiana in un’opera teatrale. Su quegli spalti dello stadio di Fuorigrotta, così come nelle famiglie partenopee, andava e va ancora in scena la commedia più bella mai scritta: La vita all’ombra del Vesuvio. 
Gianni Parisi

Gianni Borrelli (Napoli, 1965). Giornalista, scrittore e docente, lavora e sviluppa la sua attività professionale di Business Engineering tra Napoli e Milano accompagnando a essa la sua passione per il calcio e per il tifo azzurro. Per scelta, da sempre in Curva. Coniugato e padre di cinque figli tutti rigorosamente con sangue azzurro nelle vene.